Salta il contenuto
Falanghina, caratteristiche e abbinamenti

Falanghina, caratteristiche e abbinamenti

La Falanghina è un vitigno a bacca bianca autoctono della Campania, che regala, a perfetta maturazione, un vino caratteristico, intenso, con aromi fruttati e floreali. Il suo nome fa riferimento ai pali di sostegno con cui si alleva la vite, detti "falange". 

Falanghina, caratteristiche

In Campania, le zone a maggiore vocazione, sono i Campi Flegrei, il Sannio Beneventano e Caserta. Non a caso è il vitigno di base di molti vini bianchi campani ed è utilizzato anche per la produzione di vini spumanti. Si coltiva anche in altre regioni, come Puglia e nel Lazio.

La Falanghina si presenta alla vista di colore giallo paglierino, con riflessi verdi. Al naso si percepiscono intensi aromi floreali, con sentori di biancospino e fiori di tiglio. Al palato è secco, pieno e setoso, un superbo equilibrio tra morbidezza e rotondità su note floreali. Freschezza e mineralità persistenti sono le sue caratteristiche principali.

Falanghina, abbinamenti

L'abbinamento ideale è con piatti a base di pesce o frutti di mare, carni bianche, verdure di stagione e formaggi delicati. La Falanghina è ottima anche come aperitivo. Si consiglia una temperatura di servizio di 10°C.

Falanghina in Bag in Box

Articolo precedente Quali sono i migliori vini francesi?
Articolo successivo Che tipo di vino è il Riesling? Caratteristiche e abbinamenti

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

VINBAGINBOX