Salta il contenuto
Il vitigno francese Colombard e i suoi vini

Il vitigno francese Colombard e i suoi vini

Il Colombard è un vitigno a bacca bianca della Côtes de Gascogne (distretto vinicolo della Guascogna). È uno dei vitigni più antichi della Charente (un dipartimento francese della regione Nuova Aquitania) e deriva da un incrocio tra Chenin e Gouais Blanc. Questa varietà produce vino bianco corposo e fine, con aromi fruttati.

L'uva Colombard rappresenta quasi il 50% dei vitigni in Côtes de Gascogne, è il vitigno maggioritario nella maggior parte dei blend della denominazione.

La sua caratteristica freschezza è espressa dalla sua spiccata acidità che porta mordente al palato. Il suo grado alcolico non è molto elevato; si tratta di vini intorno agli 11° che non si lasciano invadere da un eccesso di alcol.

L'aroma del frutto della passione e i sentori di agrumi come pompelmo e limone (ma anche frutti esotici nelle versioni più giovani) formano la tavolozza aromatica molto speziata di Colombard.

La maggior parte dei viticoltori utilizza fino al 70 o addirittura l'80% di Colombard, che completano con un altro vitigno per rendere più complesso l'aroma del vino. Il più delle volte, il vitigno associato è il Sauvignon. Il vino acquista così in complessità e si esprime aggiungendo grasso al palato, o addirittura compensando l'acidità forse troppo presente al palato.

Per gli abbinamenti enogastronomici, Colombard si sposa bene con ostriche o gamberi flambé. I frutti di mare esaltano l'intensità del Colombard.

Scopri il vino Colombard nel formato Bag in Box

Articolo precedente Il vino bianco ha i tannini?
Articolo successivo Tre film sul vino da vedere + 3 vini da provare

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di pubblicazione

* Campi obbligatori

VINBAGINBOX